Gestione Patrimoniale in Copytrading

Scopri la Gestione Patrimoniale in Copytrading di EGL Sverige. 

Ti proponiamo soluzioni personalizzate per le tue esigenze.

Sottoscrivere una Gestione Patrimoniale in Copytrading significa dare mandato a dei professionisti di investire il tuo patrimonio. Il gestore si occuperà di investire il denaro per tuo conto, cercando di ottenere rendimenti in linea con il tuo piano di investimento, rispettando i livelli di rischio stabiliti dal mandato. Compito del gestore è anche quello di svolgere tutti gli adempimenti fiscali in tua vece.

La Gestione Patrimoniale in Copytrading è il modo migliore per investire i tuoi soldi con EGL Sverige. Una soluzione fiscalmente efficiente e che ti permette di demandare le scelte d’investimento ad un team di esperti, ma con la trasparenza di una piattaforma online semplice e accessibile 24 ore su 24 e un consulente dedicato a tua disposizione.

 

I vantaggi della Gestione Patrimoniale

🆓 Indipendente

Non riceviamo alcuna compenso in base agli strumenti finanziari che includiamo nel tuo portafoglio, a garanzia di un servizio senza conflitti d’interesse.

💰 Fiscalmente Efficiente

A differenza di un investimento in fondi comuni, con le Gestioni Patrimoniali è possibile compensare minusvalenze e plusvalenze dei fondi in portafoglio con un notevole vantaggio dal punto di vista fiscale e un impatto diretto sui rendimenti.

🕔 Flessibile

Nessun limite temporale: potrai disinvestire in parte o totalmente in qualsiasi momento e senza costi. Mantieni in ogni momento il controllo totale dei tuoi risparmi.

🖊️ Trasparente

Accesso totale al tuo investimento. Composizione del portafoglio, movimenti, rendimenti e reportistica in qualunque momento e anche da mobile. E se hai un dubbio, contatta i nostri Consulenti.

✌️ Conveniente

Con la Gestione Patrimoniale EGL puoi risparmiare fino al 50% sui costi di gestione rispetto a servizi comparabili. Un vantaggio che si accumula nel tempo e aiuta il portafogli a performare meglio nel lungo periodo.

👔 Comodo

Il tuo consulente personale si occuperà del tuo portafogli per te: una squadra di professionisti prende le decisioni necessarie a cogliere le opportunità di mercato e ti tiene sempre informato sulle operazioni eseguite.

Quali sono le differenza fiscali tra il regime di Risparmio Gestito e quello del Risparmio Amministrato?

Nel regime fiscale del Risparmio Gestito (quello che si ha investendo in una Gestione Patrimoniale) la tassazione delle plusvalenze e dei redditi di natura finanziaria si fonda sul criterio della maturazione ed è l’intero investimento all’interno della GP (comprese le cedole maturate, i dividendi incassati e gli oneri derivanti dalla gestione) ad avere rilevanza fiscale e non le singole componenti.
In tal caso, l’imposta sostitutiva non viene applicata sulle singole plusvalenze e altri redditi diversi realizzati nell’ambito della gestione, ma sul risultato di gestione maturato al termine di ciascun periodo d’imposta (al 31/12 di ogni anno), ad opera dell’intermediario abilitato al quale il contribuente abbia conferito l’incarico di gestire.
Quindi le movimentazioni effettuate tramite i ribilanciamenti periodici non generano plus o minusvalenze. Verranno applicate le eventuali imposte sul capital gain ad ogni fine anno o in occasione di disinvestimenti (parziali o totali). Nel caso in cui dovessero risultare delle minusvalenze, queste potranno essere eventualmente compensate nei 4 anni successivi (anche con le successive plusvalenze della stessa Gestione Patrimoniale).
Nel regime fiscale Amministrato, ogni singolo strumento ha rilevanza fiscale. Quindi ogni ribilanciamento fatto all’interno del portafoglio genera un’eventuale plus o minusvalenza al pari di un disinvestimento (parziale o totale) di portafoglio. L’intermediario funge da sostituto d’imposta pertanto sarà lui, per conto dell’investitore, a calcolare e versare al fisco l’imposta dovuta.